09/04/15

IO VIAGGIO LEGGERA


Stefano Bersanetti, giornalista e autore del blog Pensieri Strani...eri, ha pubblicato un'intervista sulla mia vita all'interno della rubrica Si viene e si va, racconti di viaggio.

Se vi interessa, o anche solo per farmi contenta, vi invito a leggere dei miei pellegrinaggi, di come ho iniziato a viaggiare e non sono più riuscita a smettere, e delle atmosfere che potete aspettarvi di trovare nei miei racconti. Poi, mi raccomando, lasciate un commento e condividete. Ecco il link:





42 commenti:

  1. Non posso far altro che ringraziare di cuore Lisa per la disponibilità e per il tempo che mi ha dedicato. Ritengo che la sua sia una storia così interessante e così bella che merita la lettura. è davvero educativa e spero che molti giovani possano prendere spunto dalla sua caparbietà e voglia di mettersi in gioco.
    E tutto questo si riflette inevitabilmente nei suoi racconti. Adesso aspettiamo il romanzo!
    Grazie Lisa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Stefano, spero che in tanti vogliano visitare il tuo bel blog e lasciare i loro commenti.
      Questa intervista è stata un tuffo nel passato, mi ha emozionato, commosso ma mi ha anche insegnato tanto. Non credevo che fosse così difficile parlare di sé seguendo delle linee guida. Per fortuna sei riuscito a mettere in fila le mie storie in modo magistrale! Sei davvero bravo e sto contattando una decina di amici italiani che vivono all'estero sperando che vogliano mettersi in contatto con te per eventuali interviste.
      Grazie mille!

      Elimina
    2. Troppo buona Lisa (troppo buona anche nel definirmi giornalista, ho appena visto nell'incipit del blog!!). Credo che la forma diventi bella quando belli sono i contenuti. Quindi il mio merito è zero, è chi ci sta dentro che deve ricevere i complimenti!
      Per ulteriori interviste, io sono vorace, per cui non vedo l'ora! Grazie!

      Elimina
    3. Ho già ricevuto parecchie adesioni, ti scrivo per mail! Ti facciamo lavorare! :P

      Elimina
  2. WOW Letto tutto di un fiato, io sono la persona più stanziale del mondo anche se ho viaggiato abbastanza, però ecco ammiro le persone come te, sei una bellissima ragazza tra l'altro. Un bacione complimentoni per la grinta e insomma tutto. Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto carissima Sandra, anch'io ammiro le persone come te, che scrivono e pubblicano e continuano a scrivere storie su storie e sempre più belle.
      PS: Si è tutti belli quando si è in vacanza rilassati...

      Elimina
  3. Ok, confermo. Sei una delle pochissime persone che può permettersi di scrivere un'autobiografia. Anche a puntate. Una saga autobiografica. Io mi prenoto per leggerla.
    Il post è fantastico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Tenar! Ok! Vada per la saga, la chiamerò "La trilogia del fancazzismo" :)

      Elimina
  4. Non ho ancora letto il post e credo lo farò domani perché ora sono abbastanza scoppia: voglio dedicarti la giusta attenzione. Poi torno e ri-commento! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claire, posso chiederti il favore di commentare sul blog di Stefano?

      Elimina
    2. Già fatto prima di leggere la tua richiesta! :-D

      Elimina
    3. hehe mitica Claire, grazie!

      Elimina
  5. Lisa: meraviglia! *__*
    Non c'è altro da aggiungere!

    RispondiElimina
  6. Complimenti, Lisa! Davvero, sono rimasta affascinata dalla pagina che ho appena letto della tua vita fino adesso. Avresti molte cose da raccontare e sono sicura che le piccole porzioni di questa meravigliosa libertà che vorrai condividere nei tuoi scritti resteranno sempre i tuoi preziosi punti di forza.
    Aspetto di leggere il tuo romanzo!
    (Il pesce napoleone che ti guarda di sguincio è meraviglioso!) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Marina! Le emozioni ci sono, le storie non mancano, adesso si tratta di imparare a "metterle giù" bene :)
      Il pesce napoleone è impagabile!
      Mi dispiace che tu abbia avuto difficoltà a commentare sul blog di Stefano, purtroppo io non ci capisco nulla di tecnicismi nei blog :(

      Elimina
  7. Ho provato a commentare anche di là, ma mi da l'errore! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti, che tipo di errore dà? Se dipende dal blog, proviamo a risolvere subito...ho anche controllato che non sia l'antispam che blocca in automatico...

      Elimina
    2. Davo l'invio e si apriva una finestra con "spiacente, ma un errore non consente l'invio" o qualcosa del genere...

      Elimina
    3. è strano, può essere che fosse un problema temporaneo... mi spiace! se cuoi riprovare :-)))

      Elimina
    4. Provato! Era un problema temporaneo! :)

      Elimina
  8. Lisa, ti sembrerà sciocco, ma mi ha commosso leggere

    ho un'ammirazioni infinita nei tuoi confronti,
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ormai mi commuovo ad ogni commento... grazie mille Massimo, l'ammirazione è reciproca!

      Elimina
  9. E tu vorresti fare la scrittrice?
    Caspita. Sai che pochissime scrittrici, o forse nessuna può vantare un curriculum di vita come il tuo?
    Affascinato e in attesa di leggere il romanzo.
    E poi, per i miei progetti futuri di mondo, mi tocca aggiungere il Lisa’s fin, come minimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Marco, grazie per il tuo commento.
      Appena ho letto "E tu vorresti fare la scrittrice?" ho pensato "Ahia, ecco che gli scrittori veri mi cacciano dalla categoria..." , invece sei stato magnanimo :)
      Anch'io prima o poi conto di tornarci, al Lisa's fin! Qualsiasi scusa, per un viaggetto alle Fiji... tra l'altro, mi fai venire in mente un fatto buffo.
      Prima di andare in Australia ho sempre pensato che le Fiji fossero il non plus ultra del viaggio esotico, insieme alla Polinesia Francese, sai, Tahiti, quei posti lì.
      In realtà, le Fiji sono un po' le Canarie dell'Oceania, le isole facili da raggiungere e alla portata di tutti, le meno quotate in termini di prezzo e qualità.

      Elimina
    2. Ah, definire me scrittore vero… Aspirante scrivente direi. La settimana prossima comincio con l’editor e vedremo i dolori.

      Questa cosa delle Fiji Canarie mi ammoscia un po’. Fine di un mito. Figurati che da ragazzo nel ’95 sognavo di partecipare con Greenpeace alla difesa di Mururoa contro i test atomici francesi.

      Niente mi rimane ancora un mio ultimo luogo incontaminato: l’isola Tristan da Cunha, isoletta sperduta nel centro dell’Atlantico. Vi abitano 300 persone ed è uno degli insediamenti più remoti al mondo. Non ha aeroporto, porto e nessuna linea di collegamento. Lì si concluderà forse il mio decimo romanzo. Parecchio per sognare un’altra possibile vita.

      Elimina
    3. Anch'io sognavo in quella direzione, ma devo sfatarti un altro mito. Ho fatto un colloquio per Greenpeace e non mi hanno presa, hanno detto che non ho le caratteristiche giuste per raccogliere fondi per la loro causa (leggi: non ho soldi da donare).

      Anch'io ho un'isoletta in mente, ma il nome lo tengo ben segreto... vorrei mai che qualcuno mi rubasse l'idea :)

      Elimina
  10. Ma quante vite hai? Ti ho letto tutta di filato e le tue parole mi hanno toccato. Sei esattamente all'opposto del sottoscritto, lo sai? Ti invidio. Sei tutto ciò che non potrei mai essere. In comune abbiamo però la scrittura, e questo mi consola. Continua a viaggiare leggera, con il corpo e con la mente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie hell,
      i gatti mi fanno un baffo :)
      Mai dire mai, magari un giorno ci dirai dadovestaiscrivendo e sarà da tutt'altra parte :)

      Elimina
  11. Vado a leggere e da quello che mi hai detto, sarà un romanzo d'avventura :-)

    RispondiElimina
  12. Un romanzo avvincente eppure semplice: seguirsi, ascoltarsi, andare, tornare, ripartire. c'è chi lo sogna senza farlo mai, c'è chi non lo farebbe neppure pagato. Io lo voglio leggere quel tuo romanzo Lisa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saresti disposta a farmi da beta-reader? Sei la persona perfetta per valutare una storia di partenze e ritorni... ;)

      Elimina
  13. Più leggo di te e più sono contento di averti incontrata nel "World Wild Web". Storia fantastica, la tua. Mitica. Davvero !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vittorio, sei troppo gentile :) E che wild, questo web, davvero!

      Elimina
  14. Bellissima intervista! Come si fa ad ascoltarti raccontare senza sentirsi... una pietra, o un albero? Ti sei presa anche il mio dinamismo, questo è certo. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pietra va bene
      a patto che sia preziosa
      come te

      (sarà un haiku?) :)

      Elimina
  15. Ho tenuto da parte l'intervista per alcuni giorni, volevo leggerla con calma. Finalmente l'ho fatto. Lisa sei straordinaria!
    Attendo con ansia altri tuoi racconti di vita ed il tuo romanzo.
    Un abbraccio a te e al richiamo della giungla.
    Stefi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per le tue fantastiche parole!
      Anche tu sei affetta dal richiamo della giungla? :)
      Un abbraccio.

      Elimina